Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati
Questo sito utilizza cookie. Cliccando su o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Acquadulci, Sardegna da scoprire

Acquadulci, Sardegna da scoprire
Scopri Carloforte

Immergersi nell’acqua cristallina per inseguire onde che scintillano al sole, navigare in barca a vela o remare a bordo di un kayak per approdare a spiagge bianchissime. Il mare di Chia, in provincia di Cagliari, è un universo di colori e di profumi incastonati nella macchia mediterranea e le giornate scorrono non solo nel regno di Nettuno, ma anche esplorando la destinazione. Un’esperienza che comincia dall’hotel Aquadulci, piccolo albergo di charme con piscina e cinto da un lussureggiante giardino, a un passo dalla spiaggia di Su Giudeu, medaglia d’oro fra le spiagge più belle d’Italia secondo la Guida Blu di Legambiente. L’avventura inizia a bordo della goletta di legno Milmar, che salpa dal porto di Teulada per esplorare la costa sud-occidentale, un susseguirsi di spiagge spettacolari e intriganti insenature nascoste. Con il vento in poppa si raggiunge Capo Teulada per poi pranzare a bordo e, al ritorno, fare una sosta – fra le numerose - a Cala Zafferano, che incanta con le sue cromatiche scenografie. All’hotel Aquadulci le soprese sono anche sulla terraferma: basta percorrere la passerella di legno che collega la struttura alla spiaggia di Su Giudeu e proseguire sino a un cordolo di sabbia confinante con due lagune, per poter osservare fenicotteri rosa e altre specie di uccelli migratori. Poco distante da Su Giudeu, si stende sulla costa la spiaggia di Cala Cipolla e per raggiungerla si attraversano dune costellate da pini e ginepri. Passeggiando ancora, si giunge a Capo Spartivento, con le sue imponenti rocce a picco sul mare: un mondo incantato da percorrere anche in bicicletta e a cavallo.

www.aquadulci.com

ALTRE IN SCELTI PER VOI :
"Andar per borghi" è un piacere. Prova!