Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati

Montecopiolo, la culla dei Montefeltro

Montecopiolo, la culla dei Montefeltro

Il mio locus solus è Montecopiolo, nella regione storica del Montefeltro, nel cuore dell’Appennino settentrionale, in provincia di Pesaro-Urbino.

Le sue origini sono legate al castello dal quale, a 1030 metri di altitudine, si ammirano panorami mozzafiato tra Romagna, Marche, Toscana, la vicina Repubblica di San Marino e il mare Adriatico. Oggi il castello, abbandonato dal Seicento, è un’area archeologica. I conti di Montecopiolo, investiti nel XIII secolo della carica di conti di Montefeltro, sarebbero diventati poi i duchi di Urbino, la cui origine, quindi, è a Montecopiolo.

Montecopiolo

Il capoluogo di questo Comune sparso di 1200 abitanti è la frazione di Villagrande, a 920 metri s.l.m., alle pendici del Monte Carpegna(1415 m.).Il nostro è il Comune più alto della provincia, circondato da abeti bianchi, faggi, aceri montani, querce, e ricco di animali selvatici come lupi, daini, caprioli, e uccelli rari, tutti protetti dal Parco interregionale del Sasso Simone e Simonello. In cima al Monte Carpegna, nella faggeta di Pianacquadio che è l’ultimo lembo di un’immensa foresta, si trova il santuario della Madonna del Faggio con un’antica statua della Madonna scolpita su legno di faggio. Da vedere anche la chiesa della frazione di Monte Rotto con affreschi e dipinti del Seicento, e i “Balconi di Piero della Francesca’’, i panorami che il grande pittore ha raffigurato sullo sfondo dei suoi quadri e che sono stati scoperti da due “cacciatrici di paesaggi” dell’associazione Montefeltro Vedute Rinascimentali. Qui si può fare trekking, percorrere sentieri a piedi o in mountain bike e in inverno sciare grazie ai due impianti di Villagrande e dell’Eremo di Montecopiolo sul Monte Carpegna.

di Fabio Comandini


Locus Solus significa "luogo solitario", sconosciuto ai più, fuori dalle rotte e dalle mappe. Questa rubrica da voce agli amanti dei borghi, infatti qui i "giornalisti" siete voi lettori. Se ne avete uno da segnalarci, inviate un testo di 1500/2000 battute e alcune foto a locussolus@borghimagazine.it. Per saperne di più, leggete qui.

ALTRE IN LOCUS SOLUS :