Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati
Questo sito utilizza cookie. Cliccando su o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Ricetta: Biscotti Salati Dell'Amiata

Ricetta: Biscotti Salati Dell'Amiata
Scopri Radicofani

PIATTO ADATTO A VEGANI

Oggi festeggiamo la Festa della Repubblica con un biscotto medievale tipico della tradizione contadina toscana, il Biscotto Salato Dell'Amiata. Questo curioso biscotto croccante a forma di otto intrecciato veniva usato per accompagnare il vino rosso durante il lavoro nei campi nella zona del monte Amiata. Oggi lo si gusta con dell'ottimo prosciutto di cinta senese, del pecorino o dei crostini e, naturalmente, gustando del rosso di Montalcino durante un aperitivo o un "apericena". 

Ingredienti

  • Farina 1kg
  • Lievito di birra 1 cubetto
  • Acqua un bicchiere
  • Olio extravergine di oliva 250g
  • Vino bianco 250g
  • Anice 250g
  • Sale qb

Procedimento

Sciogliamo il lievito di birra in acqua tiepida per poi unirlo all'olio d'oliva ed all'anice. Saliamo e impastiamo la farina fino ad ottenere un amalgama omogenea tipo quella del pane. Dividiamo e stendiamo l'impasto in modo da formare degli spessi spaghetti che disporremo a forma di 8 intrecciati. Scottiamoli nell'acqua bollente finchè non verranno a galla e asciughiamoli con un panno per poi disporli su una teglia preparata con carta da forno. Inforniamoli per 20 minuti a 180° e lasciamoli riposare finchè non si saranno raffreddati. I Biscotti Salati Dell'Amiata vanno serviti freddi e rimarranno fragranti per diversi giorni.

 

...buon appetito e buona Festa della Repubblica!

ALTRE IN IN TAVOLA :
"Andar per borghi" è un piacere. Prova!