Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2017 - Tutti diritti riservati
Questo sito utilizza cookie. Cliccando su o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Templari: le false accuse, il rogo e le assoluzioni

Templari: le false accuse, il rogo e le assoluzioni
Scopri Patù

Anche quest’anno nel suggestivo patio del Palazzo Romano del borgo di Patù (in provincia di Lecce), avrà luogo una chiacchierata storico-culturale sul leggendario Ordine dei Templari, organizzata con il Patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce e del Comune di Patù.

Venerdì 28 luglio alle 20:30 il sindaco di Patù, il Dott. Gabriele Abaterusso aprirà la serata che vedrà l’intervento del relatore Gabriele Mariani, insieme a quello di Mons. Beniamino Nuzzo, Vicario Generale della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca e Mons. Salvatore Palese, responsabile dell'Archivio Storico Diocesano.

I temi della serata: la diatriba fra il Re di Francia, Filippo IV "Il Bello" ed il Papa di Roma Bonifacio VIII e degli intrighi delle Famiglie Romane Orsini e Colonna.
Si discuterà di quella che oggi sarebbe definita una "guerra fredda" che ha consentito all'avido e disperato Re francese, con l'aiuto di nobili famiglie romane conniventi, di costruire false accuse sino a quella di eresia, per impossessarsi del tesoro e delle proprietà del Tempio, a cui re Filippo doveva ingenti capitali. Si Arriverà poi ai nostri giorni per parlare dei documenti riportati alla luce dal Vaticano contenenti le assoluzioni ai Cavalieri Rosso-Crociati, come la famosa "Pergamena di Chinon" del 1308, e che il Tribunale Ecclesiastico presieduto da Mons. Ottria ha emesso nel 2008 una sentenza di nullità riguardante tutti gli atti e le accuse comminate a suo tempo contro i Templari.
Infine, verranno illustrati i suggerimenti a tutti i neo-templari di oggi emessi da parte del Vaticano nel 2012.

 

 

 

ALTRE IN EVENTI :
"Andar per borghi" è un piacere. Prova!