Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati

Nuovi Progetti allo Studio Museo Casorati a Pavarolo

Nuovi Progetti allo Studio Museo Casorati a Pavarolo

"Aprire le finestre e fare entrare aria nella mia pittura”, così diceva Felice Casorati (1883-1963) del suo studio di Pavarolo, sulla collina torinese. Visitare Pavarolo, incantevole borgo sulla collina torinese - celebre anche per l’enogastronomia, tipico il Fritto misto alla piemontese - permette di percorrere a piedi l’”Itinerario Casorati”, dedicato al grande pittore italiano del Novecento, che scelse Pavarolo come sua dimora e studio, ed è il luogo dove riposano le sue spoglie, nel cimitero locale.

Sei opere su plexiglass riproducono le opere di Felice Casorati, della moglie Daphne Maugham e del loro
figlio Francesco. Lo studio del pittore è stato recentemente aperto al pubblico grazie alla volontà degli eredi, al sostegno dell’amministrazione comunale e con il contributo della Compagnia di Sanpaolo e ospita mostre temporanee, conferenze e laboratori d’arte.

Studio-Museo Felice Casorati, Parvolo

Sino al 25 giugno è possibile visitare nei fine settimana, il sabato dalle 15 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 19, a ingresso libero, l'esposizione “Felice Casorati. Opere Grafiche”, nello studio che fu del celebre pittore e nel quale vi lavorò dagli anni Trenta alla sua scomparsa nel 1963.

La mostra, curata da Francesco Poli, espone 26 litografie realizzate da Felice Casorati negli anni Quaranta e Cinquanta.

E sarà proprio Poli, insieme al pittore e critico d'arte Pino Mantovani, a dialogare sulla produzione calcografica e litografica di Casorati, sabato 8 aprile alle 18 negli spazi dello Studio Museo Casorati.

Domenica 21 maggio, in occasione della Giornata nazionale dell'Associazione dimore storiche italiane, alle 11 e alle 15, si svolgeranno delle passeggiate culturali guidate a Pavarolo fra i panorami che ispirarono le opere di Casorati e di sua moglie Daphne Maugham.

Domenica 11 giugno, dalle 10 alle 19, l'estemporanea di pittura del paesaggio en plein air dal titolo “Pavarolo e le sue colline”. Un progetto voluto da Francesco Poli con la volontà di rilanciare un metodo pittorico in voga soprattutto nel Sette-Ottocento europeo. Il concorso è aperto a tutti, sia a pittori professionisti che già dipingono en plein air sia a chi vuole avvicinarsi a questo metodo, ma anche a pittori dilettanti che amano ritrarre dal vero la natura e il paesaggio. A fine giornata l'esposizione di tutte le opere e la premiazione dei lavori migliori.

L'elenco completo delle iniziative è pubblicato sui siti internet www.comune.pavarolo.to.it.  e www.pavarolo.casorati.net.

Lo Studio-Museo Casorati si trova a Pavarolo, in via del Rubino 9.

ALTRE IN EVENTI :