Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati

Cassinetta di Lugagnano

Cassinetta di Lugagnano

Uno sguardo a Cassinetta di Lugagnano

Cassinetta di Lugagnano, Villa Visconti

Il giardino all'italiana di Villa Birago Clari Monzini

Cassinetta di Lugagnano, Robecco sul Naviglio

Cassinetta di Lugagnano, Naviglio

Cassinetta di Lugagnano, Naviglio Grande

Cassinetta di Lugagnano, Antica Osteria

Cassinetta di Lugagnano, Casa Spirito

Cassinetta di Lugagnano, Naviglio Grande

Come la maggior parte degli antichi insediamenti lungo il Naviglio Grande, anche Cassinetta di Lugagnano piega la sua storia ed il suo destino alla presenza di quel naviglio che per secoli rappresentò un'importante via di comunicazione e di trasporto verso il capoluogo lombardo. Nella pratica, il borgo di oggi è il risultato di due storie parallele, una più tranquilla e l’altra più ricca di traversie. Ad unirle un ponte di granito, costruito nel Seicento, che collegava le due sponde opposte del Naviglio Grande. Il nucleo più antico del borgo è quello di Lugagnano, sulla sponda destra del Naviglio, i cui primi insediamenti risalirebbero all’epoca romana. Si estendeva sino ad Abbiategrasso e divenne un importante feudo medioevale (insieme alla vicina Robecco sul Naviglio), passato attraverso il dominio di molti signori. Documenti attestano che il paese era arroccato intorno ad un castello con fossato. Ad oggi però, ben poco è rimasto di quell’epoca.

Storia diversa invece è toccata in sorte il nucleo situato sull’altra sponda del naviglio: Cassinetta. A ben vedere, una storia più fortunata. Il termine deriverebbe dalla Cassina Biraga, in riferimento al fondatore di questa borgata, Maffiolo Birago, nobile del Ducato di Milano, che qui nel 1435 fece edificare la più antica chiesa del luogo, dedicata alla Beata Vergine e a Sant’Antonio Abate. Qualche anno prima fece inoltre scavare un canale artificiale (detto Roggia Biraga) derivato dal Naviglio Grande, che avrebbe fatto funzionare le pale di un mulino (Mulino della Pazza Biraga), tutt’ora funzionante. L’importanza e la funzionalità del naviglio in quei secoli, permisero poi di creare la vera fortuna di questo luogo. Oltre all’importante funzione commerciale per il trasporto delle merci, il naviglio permetteva inoltre, anche con una certa comodità per l’epoca, di uscire dalla città e di raggiungere località di villeggiatura e di caccia. Fu così che sempre più famiglie benestanti scoprirono la tranquillità e l'aria salubre di queste zone rurali, rendendo quindi il possedere una villa lungo i corsi d'acqua che circondavano Milano un fatto di moda. Sorsero quindi le ville di delizia: abitazioni signorili, circondate da parchi e giardini. Alcune di queste meritano di essere visitate e ammirate per la loro grazia ed eleganza, circondate dal verde e dal lento scorrere delle acque del Naviglio Grande.

Comune di Cassinetta di Lugagnano
Città Metropolitana di Milano
Regione Lombardia

Popolazione: 1,914
Altitudine centro: 125 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Città del bio
Comuni solidali
Comuni virtuosi
Consorzio dei Comuni dei Navigli

Aree naturali protette:
Parco naturale lombardo Valle del Ticino

Comune di Cassinetta di Lugagnano
Piazza Negri 3 - Cassinetta di Lugagnano (MI)
Tel. +39 02 9424101

Pro Loco Cassinetta di Lugagnano
Via Trento 9/11 - Cassinetta di Lugagnano (MI)
Tel. +39 348 9211856

Da Cassinetta di Lugagnano alla Darsena di Milano a nuoto. È la Gran Fondo del Naviglio

Giunta alla sesta edizione, la competizione di nuoto che unisce amore per lo sport e per il noto canale milanese, partirà dal borgo lombardo il 9 settembre in concomitanza con i festeggiamenti della festa patronale

14 Maggio, borgo di Cassinetta di Lugagnano. Un grande museo a cielo aperto per i terremotati

L'amministrazione comunale con la collaborazione della ProLoco e delle Associazioni cittadine, organizzerà una giornata di camminate culturali ed eno-gstronomiche per le vie del Borgo, con la possibilità di accedere ai cortili delle Ville nobiliari di Cassinetta

Borghi dal nome nuovo e borghi che hanno cambiato nome

Una ricerca realizzata sulla storia dei Borghi più belli d’Italia mostra come un quarto dei borghi iscritti al Club, ossia una sessantina, hanno cambiato nome parzialmente o completamente dopo l’Unità d’Italia.

Villa Gambotto Negri

Via Alzaia Naviglio Grande, 3

Villa Birago Clari Monzini

Via Armando Diaz, 4

Prossimi eventi o in corso

Eventi passati

  • Gran Fondo del Naviglio
    09-09-2017
    Gran Fondo del Naviglio
    Manifestazioni sportive

    Saranno oltre 100 i nuotatori che quest’anno prenderanno parte alla sesta Gran Fondo del Naviglio, gara di nuoto in acque libere organizzata dall'associazione Terre dei Navigli Sport e Natura che partirà sabato 9 Settembre alle ore 12:30 dal pittoresco imbarcadero del borgo di Cassinetta di Lugagnano, uno dei Borghi più Belli d’Italia.

  • Festa Patronale
    Dal 09-09-2017
    Al 11-09-2017
    Festa Patronale
    Feste patronali

    sabato 9 e domenica 10 presso il parco comunale de Andrè del comune ci sarà il Mercato medievale della compagnia di rievocatori Porta Giovia. La Compagnia di Porta Giovia sabato 9 e domenica 10 settembre presso la passeggiata dell'amore del parco De Andrè del Comune Cassinetta di Lugagnano ricreerà un mercato medievale, un'esperienza che porterà il pubblico ad immergersi nel passato. Arti e mestieri saranno ricreati con accuratezza storica e precisione attraverso banchi ed attività interattive: la tintura, la spezieria, il processo di lavorazione della lana e molti altri.

  • La Notte Romantica
    23-06-2018
    Festival

  • La Festa del Raccolto
    Dal 13-10-2018
    Al 14-10-2018
    La Festa del Raccolto
    Festival

    La Festa vuole celebrare il nuovo raccolto di riso delle numerose Aziende agricole associate nel Distretto, che vede, in particolare, nella produzione di Carnaroli e Arborio la migliore espressione di un progetto agronomico, unico e innovativo, teso al raggiungimento di un prodotto caratterizzato da eccelsa qualità e completa tracciabilità, nonché della massima trasparenza nei riguardi del consumatore.

COMMENTI :
 
Dove mangiare

Trattoria San Bernardo

Via Roma 1, Morimondo (MI)
8.67 Chilometri da Cassinetta di Lugagnano