Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati

Santa Severina

Santa Severina

Uno sguardo a Santa Severina

Santa Severina
@annette_ginger

Santa Severina
@albello

Santa Severina, veduta

Santa Severina, Piazza Campo vista dal Castello Normanno
Paki Cassano

Santa Severina, Piazza Campo
Paki Cassano

Santa Severina, Valle del Neto
Pasquale Schipani

Santa Severina, Castello Normanno
Paki Cassano

Santa Severina, Castello Normanno
Paki Cassano

Santa Severina, Chiesa di Santa Anastasia
Paki Cassano

Santa Severina, Palazzo Barracco
Paki Cassano

Santa Severina
Comune di Santa Severina

Il territorio di Santa Severina durante le età del bronzo e del ferro, era abitato da popolazioni indigene appartenenti forse al ceppo degli Enotri. Anticamente nota forse come Siberene, dopo essere stata presumibilmente un abitato greco-italico e poi romano, fino al 1076 appartenne ai Bizantini. Fu successivamente governata dai Normanni e poi dagli Svevi. Infatti, in base allo Statutum de reparatione castrorum, Federico II condusse un'inchiesta nel 1228 per identificare istituzioni, enti o persone che fossero obbligati a contribuire alla riparazione del castello di Santa Severina. La costruzione del castello risale all'epoca della dominazione normanna (XI secolo) su una fortificazione preesistente di epoca bizantina. La costruzione bizantina è nota come "oppidum beatae Severinae". Nel periodo svevo, il castellano di Santa Severina si chiamava Johannes de Ladda. Di notevole interesse sono i resti di una chiesa bizantina (con pareti affrescate) e di una necropoli dello stesso periodo storico. Nel Castello ha sede il Museo Archeologico e sono visitabili alcune aree archeologiche (grotte, necropoli, chiesa bizantina, fondazione torre normanna etc.). Il battistero costituisce l'unico pervenuto ai nostri giorni ancora sostanzialmente integro. L'architettura di questo gioiello deriva dagli edifici a pianta centrale che trovano riferimento nel mausoleo di Santa Costanza a Roma. Il battistero bizantino ha, infatti, una forma circolare con quattro appendici, con affreschi risalenti al X-XII secolo La cattedrale ha un impianto a croce latina a tre navate. Risalente al XIII secolo, anch'essa ha subito vari cambiamenti nel corso della sua storia, tant'è che dell'antica struttura è rimasto solo il portale, ma la più sostanziale è stata quella del XVII secolo. Dopo il 1100 sorse nella frazione di Altilia il santuario mariano di riferimento dell'intera Calabria. Sostenuto originariamente dai Normanni, era posto sotto la diretta tutela dell'imperatore Federico II di Svevia. 

Comune di Santa Severina
Provincia di Crotone
Regione Calabria

Abitanti: 2.131
Altitudine centro: 326 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia

Comune di Santa Severina
Piazza Campo - 88832 Santa Severina
tel. 0962 51062

L'Ora della Terra e le Giornate FAI a Santa Severina - 25 e 26 Marzo 2017

Un doppio appuntamento nel borgo di Santa Severina in provincia di Crotone. L'Ora della Terra in piazza, con musica e divertimento, e le Giornate del FAI alla scoperta dei monumenti del borgo calabro.

Borghi Pic è la Community dei visitatori di Borghi Magazine dedicata alla condivisione delle immagini scattate nei nostri splendidi borghi.

Prossimi eventi o in corso

  • Sant'Anastasia
    29-10-2019
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-10-29 2019-10-29 Europe/Rome Sant'Anastasia Santa Severina

Eventi passati

  • La Notte Romantica
    23-06-2018
    Festival

Altri eventi

  • Mercato settimanale: ogni mercoledì, in centro;
COMMENTI :
 
Dove dormire

Agriturismo Armiró

località Armirò, 11, Santa Severina (KR)