Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2017 - Tutti diritti riservati
Questo sito utilizza cookie. Cliccando su o proseguendo nella navigazione o effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Polcenigo

Polcenigo

Uno sguardo a Polcenigo

Polcenigo, centro storico
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Cesteria
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Cinema Teatro e Museo Arte Cucinaria
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Castello di Polcenigo
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Borc
Comune di Polcenigo

Polcenigo, centro storico
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Gorgazzo
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Sorgenti del Gorgazzo
Comune di Polcenigo

Polcenigo, le Malghe
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Humus Park
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Humus Park
Comune di Polcenigo

Polcenigo in notturna
Comune di Polcenigo

Polcenigo, Castello in notturna
Comune di Polcenigo

La Storia
La posizione strategica del territorio polcenighese e le sue risorse naturali hanno fatto di Polcenigo un luogo adatto agli insediamenti umani sin dai tempi preistorici. I ritrovamenti archeologici del Palù testimoniano la presenza di un villaggio di palafitte, risalente al neolitico, che poteva contare sull’abbondanza di acqua, piante e animali selvatici forniti in grande quantità dall’area umida del Palù e dalle vicine montagne. Tra il V e il VI secolo d.C., con la diffusione del Cristianesimo, Polcenigo divenne un rilevante centro religioso grazie alla presenza di importanti centri di culto, come la Chiesa di S. Floriano. Nel Medioevo, quando i castelli costituivano un elemento essenziale per la difesa del territorio, Polcenigo poteva vantare un complesso di edifici fortificati, noti come il castello già alla fine del X secolo. Un decreto emesso dai Signori of Polcenigo nell’anno 1200, incentivava la costruzione di nuove case nel borgo, allo scopo di attirare nuovi residenti nel centro del paese. Da quel momento storico Polcenigo iniziò a prendere forma e a espandersi ai piedi del Castello. Commercianti, artigiani, notai, sarti, barbieri, pellicciai e fabbri si insediarono in paese mentre prosperavano attività tradizionali, come l’allevamento e l’agricoltura, le osterie, le rivendite di alimentari i mercati e le panetterie. Nel 1420 i territori polcenighesi caddero sotto il dominio della Serenissima Repubblica di Venezia e nel 1499 furono invasi dai Turchi che ridussero Polcenigo a un cumulo di macerie. Nel 1571 la repubblica di Venezia riconquistò i suoi possedimenti e nei tre secoli successivi Polcenigo godette un periodo di pace e prosperità, in particolare durante il XVIII secolo che vide una grande rinascita economica, artistica e religiosa del paese. Dopo la caduta della Repubblica di Venezia (1797) il territorio fu dapprima invaso dalle truppe napoleoniche e poi da quelle Austriache. Seguirono anni di malcontento e molti si offrirono volontari nella lotta contro la casa d’Austria. Nel 1866 il territorio fu annesso al Regno d’Italia.

I Palazzi
Passeggiando lungo le vie del borgo è possibile apprezzare la maestosità di alcuni palazzi di notevole valore storico e architettonico come Palazzo Scolari-Salice (XVI secolo), Palazzo Fullini-Zaia (seconda metà del XVII secolo), Palazzo Manin- Zaro (XVI - XVII secolo) Palazzo Polcenigo (XVI secolo) e Palazzo Pezzutti (XVII secolo). Palazzo Scolari-Salice propone un porticato con stemmi, archi e colonne del XIII secolo. Il cortile interno dà accesso al maestoso giardino all’italiana, realizzato dall’Ingegner Quaglia sul declivio del colle che conserva sentieri, siepi e rari alberi centenari. Palazzo Fullini-Zaia, forse progettato da Domenico Rossi, è un imponente edificio su Piazza Plebiscito, con archi bugnati, trifore e originali mascheroni. Il palazzo preserva stucchi ottocenteschi e una superba scalinata. Palazzo Manin-Zaro è un esempio di stile tardoveneziano. Il palazzo è abbellito da bifore, trifore e ornamenti in marmo e stucco. Il cinema-teatro è un notevole edificio appartenente ai Conti di Polcenigo che probabilmente utilizzavano come magazzino. A partire dalla seconda metà del XIX secolo vi si tennero concerti e rappresentazioni teatrali amatoriali. Dopo un’imponente opera di restauro, l’edificio ospita il nuovo accogliente cinema-teatro al piano terra e il Museo dell’Arte Cucinaria al primo piano. Degne di nota sono inoltre la chiesa di Coltura dedicata a San Lorenzo (inizio XIII secolo) e la chiesa di San Giovanni (XIV-XVIII secolo). Per la sua valenza panoramica, merita una menzione particolare Mezzomonte, un tempo chiamato Nuvolone. Collocato sulla montagna a un'altezza di 477 metri, possiede una conformazione urbanistica a più livelli, con case in sasso, e un affaccio panoramico verso la pianura da est verso ovest.

Le Malghe
Gran parte delle le malghe che un tempo costituivano una risorsa fondamentale per l’economia del paese sono state recentemente ampliate e ristrutturate. Hanno locali per la vendita dei prodotti e per la ristorazione e sono in grado di rispondere alle richieste di un turismo legato alla riscoperta dei territori e alla valorizzazione dei prodotti locali.

Comune di Polcenigo
Provincia di Pordenone
Regione Friuli-Venezia Giulia

Abitanti: 3153
Altitudine: 42m slm

Il comune fa parte di:
I Borghi più belli d’Italia

Comune di Polcenigo
Piazza Plebiscito 1 - 33070 Polcenigo (PN)
Tel. 0434-74001

Panino con medaglioni di trota alla friulana

Ecco a voi una ricetta a base di pesce che unisce la semplicità e la praticità del fast food, alla qualità dei gusti tradizionali della nostra tavola. Un piatto tanto semplice, quanto sfizioso.

Ricetta: Tagliolini al ragù di trota salmonata di Polcenigo

Vi presentiamo un primo piatto di pesce, un'ottima alternativa al classico ragù di carne, semplice, veloce da preparare e gustosissimo

Castello di Polcenigo

Via S. Giacomo, 1

Sorgenti del Gorgazzo

Vicolo Festina, 24

Parco di San Floriano

Localita' Colle S. Floriano, 2

Palu' di Livenza

Via Longone, 34

Museo di Arte Cucinaria

Vicolo del Teatro, 1, località Coltura

Ecomuseo Liquentia

Piazza Plebiscito

Borghi Pic è la Community dei visitatori di Borghi Magazine dedicata alla condivisione delle immagini scattate nei nostri splendidi borghi.

Prossimi eventi o in corso

  • Santa Barbara
    04-12-2017
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2017-12-04 2017-12-04 Europe/Rome Santa Barbara Un’atmosfera di festa accoglie i visitatori durante la prima settimana di dicembre quando Coltura festeggia Santa Barbara, protettrice degli artiglieri, dei minatori, dei pompieri e degli artificieri. Nella chiesa di San Lorenzo, si celebra la S. Messa seguita dalla processione per le vie del paese con l’effige della Santa. Non mancano i giochi organizzati per i bambini, la banda e le bancarelle con il vin brulè e le squisitezze locali. Polcenigo

    Un’atmosfera di festa accoglie i visitatori durante la prima settimana di dicembre quando Coltura festeggia Santa Barbara, protettrice degli artiglieri, dei minatori, dei pompieri e degli artificieri. Nella chiesa di San Lorenzo, si celebra la S. Messa seguita dalla processione per le vie del paese con l’effige della Santa. Non mancano i giochi organizzati per i bambini, la banda e le bancarelle con il vin brulè e le squisitezze locali.

  • Tre imperdibili attività organizzate
    Dal 22-11-2017
    Al 13-12-2017
    Tre imperdibili attività organizzate
    Incontri

    Aggiungi al tuo calendario 2017-11-22 2017-12-13 Europe/Rome Tre imperdibili attività organizzate In collaborazione con Eupolis Studio Associato.
    Le attività sono rivolte a tutti i bambini dai 5 agli 11 anni.
    Ingresso libero e gratuito.
    Polcenigo

    In collaborazione con Eupolis Studio Associato.
    Le attività sono rivolte a tutti i bambini dai 5 agli 11 anni.
    Ingresso libero e gratuito.

  • Rassegna dei Presepi
    Dal 15-12-2017
    Al 15-01-2018
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2017-12-15 2018-01-15 Europe/Rome Rassegna dei Presepi La rassegna dei Presepi a Polcenigo è un evento da non perdere nel periodo natalizio. I presepi piccoli e grandi, tradizionali o reinterpretati, semplici e umili per i materiali usati sono veri e propri capolavori, preziosi per l’entusiasmo, la capacità inventiva e l’impegno delle persone che vi hanno lavorato. I presepi sono visitabili dalla seconda settimana di dicembre alla seconda settimana di gennaio. Si consiglia la visita dopo il tramonto quando gli effetti di luce rendono l’atmosfera particolarmente suggestiva. Polcenigo

    La rassegna dei Presepi a Polcenigo è un evento da non perdere nel periodo natalizio. I presepi piccoli e grandi, tradizionali o reinterpretati, semplici e umili per i materiali usati sono veri e propri capolavori, preziosi per l’entusiasmo, la capacità inventiva e l’impegno delle persone che vi hanno lavorato. I presepi sono visitabili dalla seconda settimana di dicembre alla seconda settimana di gennaio. Si consiglia la visita dopo il tramonto quando gli effetti di luce rendono l’atmosfera particolarmente suggestiva.

  • San Giacomo
    26-07-2018
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2018-07-26 2018-07-26 Europe/Rome San Giacomo Polcenigo

  • Sagra dei Thést
    Dal 02-09-2018
    Al 03-09-2018
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2018-09-02 2018-09-03 Europe/Rome Sagra dei Thést La tradizionale Sagra dei Thést (Sagra dei Cesti) ha luogo il primo fine settimana del mese di settembre. Ogni anno sono migliaia le persone che si danno appuntamento in piazza per ammirare, comprare e consumare i prodotti tipici dell’artigianato locale, dal vimini al giunco, al legno, alla ceramica, al cuoio, e per rivivere i vecchi mestieri di una volta e degustare i prodotti tipici delle malghe. La sagra coinvolge tutto il centro storico e, per l’occasione, vengono aperti giardini e cortili di palazzi storici per ospitare concerti e laboratori di artigianato tradizionale. Vengono coinvolte anche tutte le associazioni di volontariato locale, le scuole ed i giovani che si rendono protagonisti attivi della festa. La manifestazione, che quest’anno è giunta alla 344a edizione, comprenderà una serie di iniziative di carattere culturale e ricreativo: spettacoli teatrali, concerti, musica itinerante e promozione dell’artigianato tipico locale e dei prodotti agroalimentari tradizionali. L’iniziativa punta innanzitutto a valorizzare l’arte millenaria della cesteria, iniziata già a partire dal 1400 e patrimonio di molti artigiani e contadini che, nei tempi di pausa dal lavoro, si dedicavano alla paziente costruzione dei cesti. Anche lo spazio dedicato ai mestieri e alle tradizioni popolari è finalizzato alla rivisitazione di aspetti propri della vita passata ma che devono essere conservati nella memoria proprio perché facenti parte di un patrimonio culturale che altrimenti andrebbe perduto. Polcenigo

    La tradizionale Sagra dei Thést (Sagra dei Cesti) ha luogo il primo fine settimana del mese di settembre. Ogni anno sono migliaia le persone che si danno appuntamento in piazza per ammirare, comprare e consumare i prodotti tipici dell’artigianato locale, dal vimini al giunco, al legno, alla ceramica, al cuoio, e per rivivere i vecchi mestieri di una volta e degustare i prodotti tipici delle malghe. La sagra coinvolge tutto il centro storico e, per l’occasione, vengono aperti giardini e cortili di palazzi storici per ospitare concerti e laboratori di artigianato tradizionale. Vengono coinvolte anche tutte le associazioni di volontariato locale, le scuole ed i giovani che si rendono protagonisti attivi della festa. La manifestazione, che quest’anno è giunta alla 344a edizione, comprenderà una serie di iniziative di carattere culturale e ricreativo: spettacoli teatrali, concerti, musica itinerante e promozione dell’artigianato tipico locale e dei prodotti agroalimentari tradizionali. L’iniziativa punta innanzitutto a valorizzare l’arte millenaria della cesteria, iniziata già a partire dal 1400 e patrimonio di molti artigiani e contadini che, nei tempi di pausa dal lavoro, si dedicavano alla paziente costruzione dei cesti. Anche lo spazio dedicato ai mestieri e alle tradizioni popolari è finalizzato alla rivisitazione di aspetti propri della vita passata ma che devono essere conservati nella memoria proprio perché facenti parte di un patrimonio culturale che altrimenti andrebbe perduto.

Eventi passati

  • ROCK 'N BORK A POLCENIGO
    08-09-2017
    ROCK 'N BORK A POLCENIGO
    Concerti

    Il Comune di Polcenigo organizza un concerto dal titolo "Rock 'n Bork" venerdì 8 settembre 2017, a partire dalle ore 19.00, nel parcheggio del Cortivon (area retrostante il Municipio di Polcenigo). In caso di maltempo, l'evento si terrà sabato 9 settembre 2017. Nel corso del concerto, realizzato in memoria del sig. Mario Polese, si alterneranno le principali band locali. L'iniziativa è realizzata anche grazie al contributo regionale destinato ai Borghi più belli del FVG e rientra nel progetto "Le Notti della Bellezza".
    Ingresso libero e gratuito.

  • Il Barocco nel Piatto
    08-09-2017
    Il Barocco nel Piatto
    Concerti

    Concerto di musica antica e degustazione al Parco di San Floriano. Ingresso gratuito.

  • Escursione sul Colle di San Floriano
    30-09-2017
    Escursione sul Colle di San Floriano
    Rievocazioni storiche

    Sabato 30 settembre presso il Parco di San Floriano di Polcenigo, si terrà un'escursione sul colle e all'area delle trincee della Prima Guerra Mondiale, accompagnata da uno spettacolo teatrale itinerante con ritrovo alla base del colle alle ore 16.00. L'iniziativa è curata dalla Compagnia Arti&Mestieri e ha ricevuto, oltre al contributo del Comune di Polcenigo, anche il contributo regionale per gli eventi organizzati in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale. L'evento rientra nel progetto Teatri Fuori Dai Teatri. In caso di pioggia, l'animazione teatrale si terrà nella Foresteria sul colle di San Floriano. L'accesso è libero e gratuito. Per info e prenotazioni: telefonare allo 0434/40115 (Compagnia di Arti&Mestieri)

  • Colori d'autunno a Mezzomonte
    01-10-2017
    Colori d'autunno a Mezzomonte
    Natura

    Escursione giornaliera alla scoperta di Mezzomonte, della sua natura e delle sue tradizioni.
    Pranzo al sacco.
    Orario: 09.30 - 16.00
    Ritrovo: ore 09.30 al parcheggio in Loc. Gorgazzo, Polcenigo PN
    Difficoltà: media
    Quota: 10 €, comprensiva di escursione guidata coperta da assicurazione RCT (Guide Naturalistiche associate AIGAE).
    Gratuita per i minori di 10 anni.
    L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Naturalistica Prealpi Cansiglio con il contributo del Comune di Polcenigo.

    INFO E PRENOTAZIONI
    Associazione Naturalistica Prealpi Cansiglio
    370 11 07 202
    prealpicansiglio@gmail.com
    www.prealpicansiglio.it

  • Presentazione del nuovo romanzo storico :“I giorni del Crociato” di Guerrino Ermacora
    17-11-2017
    Presentazione del nuovo romanzo storico :“I giorni del Crociato” di Guerrino Ermacora
    Incontri

    L'autore è sorretto da una buona preparazione filologica, ha coltivato un’intensa passione per la letteratura e la ricerca storica, specializzandosi in storiografia antica e medievale. “I giorni del crociato” è di grandiosa concezione e forte respiro narrativo; Nelle pagine del romanzo acquistano spessore e vita molti personaggi della storia, donne e uomini noti e meno noti. L’autore riesce a colmare la distanza tra il nostro tempo e il lontano passato, delineando una vicenda ricca di stimoli, dalle molte sorprese e certamente attuale, in cui le figure di uomini e donne non saranno mai dimenticate.
    L'iniziativa si terrà nel Teatro a Polcenigo, alle ore 20.45, con ingresso libero e gratuito.

  • Passione Cucina
    17-11-2017
    Incontri

    Pesci d’acqua dolce nella cucina del Friuli Occidentale curiosità e consigli fra ricette, tradizioni e buone abitudini alimentari.
    informazioni presso la Segreteria UTE Sacile
    (da lunedì a giovedì h15.00-18.30)
    info: tel. 0434 72226 - info@utesacile.it

  • “Nati per Leggere”
    18-11-2017
    “Nati per Leggere”
    Incontri

    “Nati per Leggere” è promosso a livello nazionale dall’Associazione Culturale Pediatri, dall’Associazione Italiana Biblioteche e dal Centro per la Salute del Bambino onlus, che ha come fini statutari attività di formazione, ricerca e solidarietà per l’infanzia.
    Dal 1999 il programma ha come scopo la promozione della lettura in famiglia fin dai primi giorni di vita, nella consapevolezza – sulla base di ricerche scientifiche – che la lettura vissuta con una certa continuità ai bambini in età prescolare costituisca una solida base per lo sviluppo relazionale e cognitivo del bambino.

    | Scopri di più

Altri eventi

  • Humus Park – 6a edizione nel 2018 (biennale). Tre comuni e tre parchi, quasi cento artisti, svariate nazionalità rappresentate, diverse scuole d’arte e accademie nazionali coinvolte: questo è Humus Park, International Land Art Meeting and Exposition. La linea data dai direttori artistici è rigorosa: gli artisti, che lavorano a coppie, per le loro creazioni possono utilizzare esclusivamente materiali naturali reperiti sul posto, dunque rami, foglie, sassi, terra, alberi, cespugli, rovi, zolle, erba, acqua, vento. Una formula che caratterizza Humus Park sin dalla sua prima edizione e che crea uno scambio trasversale di idee, energie, esperienze. Visitare Humus Park, durante il meeting o successivamente, permette di godere di arte, storia, archeologia e natura, scoprendo angoli incantevoli del Friuli Venezia Giulia che hanno molto da raccontare.
COMMENTI :
 
Dove dormire

Casa in Borgo

Via San Rocco, 9, Polcenigo (PN)

"Andar per borghi" è un piacere. Prova!