Borghi magazine ~ Alla scoperta dei tesori e delle eccellenze italiane

© 2018 - Tutti diritti riservati

Montagnana

Montagnana

Uno sguardo a Montagnana

Montagnana, il castello di Zeno

Montagnana, Il raviolo alla birra

L'imponente fortificazione di Montagnana
Matteo Scarmignan

Montagnana, La chef Silvia Moro

Le origini di Montagnana probabilmente risalgono ad epoca romana, in un territorio soggetto a frequenti alluvioni e circondato dal fiume Adige, fino alla cosiddetta rotta della Cucca che modificò il percorso del fiume. Il nome deriva dal toponimo Motta Aeniana, in latino medievale motta indicava una piccola altura mentre aeniana una mansio. Oltre che per lo straordinario complesso fortificato, la città si fa apprezzare per il tessuto urbano, fatto di vie e di edifici sorti in periodo rinascimentale e durante la ripresa economica del XIX secolo. Sulla piazza centrale si protende il Duomo (1431-1502), dalle imponenti forme tardo-gotiche con aggiunte rinascimentali. Sempre sulla piazza, si affaccia l'elegante palazzo Valeri e l'antico Monte di Pietà. In via Matteotti sorge il palazzo Magnavin-Foratti, in raffinato stile gotico-veneziano, che si dice sia stata la residenza di Jacopa, moglie del condottiero Erasmo da Narni detto il Gattamelata. In via Carrarese si trova il municipio, opera attribuita all'architetto veronese Michele Sanmicheli (1538). In via Scaligera vi è la chiesa tardo-romanica di San Francesco, con attiguo monastero delle Clarisse; in via San Benedetto si affaccia l'omonima chiesa barocca (in corso di restauro). Subito fuori dell'abitato, a ridosso di porta Padova, vi è la villa Pisani, uno dei capolavori di Palladio, che all'interno conserva statue di Alessandro Vittoria (1525-1608). I monumenti più insigni, tuttavia, sono costituiti dalla cinta muraria, dalla rocca degli Alberi e dal castello di San Zeno. Le opere di fortificazione alto-medioevali, che si suppongono rafforzate nel X secolo in difesa delle scorrerie degli Ungari.

Montagnana, in Lombardia, viene citata come castrum già nel 996. Il mastio del castello di San Zeno (oggi agibile fin sulla sommità) è a lui attribuito. Le mura attuali, che costituiscono uno degli esempi più insigni e meglio conservati di architettura militare medioevale in Europa, salvo il complesso di Castel San Zeno e i tratti di cinta ad oriente ed occidente che sono più antichi, risalgono alla metà del Trecento. La città fortificata è racchiusa in un quadrilatero irregolare delle dimensioni di circa metri 600 x 300 con un'area di 24 ettari e un perimetro di circa due chilometri. All'interno dei fornici che reggono il cammino di ronda erano allogati i magazzini (canipe) per la custodia dei beni prodotti nelle campagne (si notano ancora gli incavi per fissare le armature in legno). Attorno alla cinta muraria correva un ampio fossato (l'attuale pittoresco e verde vallo) allagato con l'acqua del fiume Frassine (confine verso il Vicentino) derivata per mezzo di un canale ad argini sopraelevati (il Fiumicello) avente funzione di vallo difensivo di saldatura lungo il quale, dalla parte padovana, stava un serraglio sopraelevato per la concentrazione delle truppe. Tutto attorno alla zona montagnanese erano paludi intransitabili o plaghe inondabili in caso di guerra, così che la città murata costituiva la chiave della frontiera padovana verso ovest. L'accesso alla città era controllato dalle porte fortificate del castello di San Zeno (ad est, verso Padova) e della Rocca degli Alberi (ad ovest, verso il veronese). Solo più tardi, nel '500, fu aperta a nord una terza porta (porta Nova o di Vicenza) per agevolare le comunicazioni con il porto fluviale del Frassine. Alla fine dell'Ottocento un quarto varco fu praticato verso sud, per accesso alla stazione ferroviaria (porta XX Settembre).

Dal 1977, rinnovando una tradizione risalente al Medioevo, si corre ogni anno, nel vallo sotto la Rocca degli Alberi, il Palio dei 10 Comuni del Montagnanese. Esso, grazie alla rievocazione in costume delle figure medievali e rinascimentali e al mercatino, richiama ogni anno (1ª domenica di settembre) numerosi turisti. 

Comune di Montagnana
Provincia di Padova
Regione Veneto

Abitanti: 9.214 
Altitudine centro: 16 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Paesi bandiera arancione
Borghi e Castelli tra Padova e Verona
Piccole Città Storiche del Veneto

Sito Unesco:
Vicenza e le Ville del Palladio nel Veneto - Villa Pisani

Comune di Montagnana
Via Carrarese 14 - Montagnana (PD)
Tel. 0429-81247

Montagnana ed il suo prosciutto Veneto Berico-Euganeo DOP.

Lo splendido borgo murato cuore della produzione del delizioso prosciutto veneto.

La leggenda dei mantelli rossi di Montagnana

Uno stratagemma semplice e brillante che permise al borgo di rimanere padovano

Duomo di Santa Maria Assunta

Piazza Vittorio Emanuele II, 44

Borghi Pic è la Community dei visitatori di Borghi Magazine dedicata alla condivisione delle immagini scattate nei nostri splendidi borghi.

Prossimi eventi o in corso

  • Festa della Madonna della Salute
    21-11-2018
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2018-11-21 2018-11-21 Europe/Rome Festa della Madonna della Salute Montagnana

  • Festa di Primavera del Montagnese in Fiera
    06-04-2019
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2019-04-06 2019-04-06 Europe/Rome Festa di Primavera del Montagnese in Fiera Incantevole esposizione floreale che accoglie più di 25.000 visitatori ed un centinaio di espositori.
    Primo weekend di Aprile.
    Montagnana

    Incantevole esposizione floreale che accoglie più di 25.000 visitatori ed un centinaio di espositori.
    Primo weekend di Aprile.

  • Festa Patronale di Santa Maria Assunta
    15-08-2019
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-15 2019-08-15 Europe/Rome Festa Patronale di Santa Maria Assunta Montagnana

  • Palio dei 10 Comuni del Montagnanese
    01-09-2019
    Manifestazioni sportive

    Aggiungi al tuo calendario 2019-09-01 2019-09-01 Europe/Rome Palio dei 10 Comuni del Montagnanese Montagnana

Eventi passati

  • Montagnanese in fiera
    Dal 29-09-2017
    Al 02-10-2017
    Fiere

    Manifestazione nata con l'intento di riscoprire e valorizzare la propria terra, partendo dalle origini.

  • SYNC undergroundmusic
    06-10-2017
    Concerti

    La stagione marchiata Sync è incominciata, il 6 ottobre iniziamo ad aprire le danze, con nuovi e vecchi compagni Dj.

  • Progetto M'Argini - 4° biciclettata domenica 15 ottobre
    15-10-2017
    Manifestazioni sportive

    Domenica 15 ottobre quarta e ultima biciclettata con il Progetto M'Argini per scoprire il nostro territorio insieme alle guide turistiche e alla creatività dei giovani artisti coinvolti nel progetto!

  • A spasso con la storia ed. 2017 - tappa a Montagnana
    15-10-2017
    Festival

    Evento territoriale, organizzato dal Consorzio atesino delle Pro Loco in collaborazione con le Pro Loco locali.

  • Blog Tour VisitMontagnana.it
    21-07-2018
    Cultura

Altri eventi

  • Mercato settimanale: ogni giovedì, in Via Matteotti, Via Carrarese, Via Marconi, Via Roma, Via San Benedetto, Piazza Vittorio Emanuele II e in Piazza Trieste;
  • Mercatino dell'Antiquariato e del Collezionismo: si svolge ogni terza Domenica del mese, escluso Luglio e Agosto, nella bellissima cornice del centro storico, anche in caso di maltempo.Al Mercatino si possono trovare oggetti e arredi di antiquariato, ma anche altro materiale "vintage" e da collezione.
  • Maggio - Festa del prosciutto crudo dolce di Montagnana;
  • Aprile - Montagnana Festival. Oltre all'assegnazione del Premio “Sanmicheli”, prevede l'organizzazione di mostre e laboratori dedicati a fotografia, scultura e pittura, concerti, visite guidate, incontri e convegni;
  • Inizio Ottobre - Montagnanese in Fiera. Rassegna del mondo agricolo ed artigianale in cui vengono esposti prodotti tipici, macchine agricole e tutto ciò che è legato alla tradizione locale;
COMMENTI :